Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Fiat verso l'accordo moscovita: il Ducato sbarca in Russia

Fiat verso l'accordo moscovita: il Ducato sbarca in Russia

Arrivano interessanti novità da Mosca per la casa produttrice italiana più famosa nel mondo: la Fiat.

Pare infatti che sia stato raggiunto l’accordo con la fabbrica moscovita della mitica Zil, “l’auto dei potenti”, per la produzione di 40.000 veicoli commerciali Fiat Ducato nel 2014.

Dopo l’accordo con la casa cinese Guangzhou Automobile Group per la produzione del Suv Jeep Cherokee, il gruppo Fiat mette a segno un altro colpo nel mercato internazionale con la produzione di veicoli tra cui furgoni e camioncini mediante formula “take or pay” con agevolazioni doganali della Russia per il commercio estero.

Ma non è la prima volta che la fabbrica moscovita collabora con Fiat. Già nel lontano 1915, infatti, qui veniva prodotto il camion Fiat 15 Ter, che ebbe discreto successo con una produzione di 1300 veicoli. Oggi, però, la fabbrica sarebbe un punto di appoggio poiché i materiali e i componenti da assemblare arriverebbero dall’Italia con la completa tutela del made in Italy al quale l’azienda torinese tiene in maniera particolare.

La scelta della Zil non è di certo casuale poiché essa è l’auto, nell’immaginario collettivo russo, più bella e potente di tutti i tempi e questo tipo di collaborazione potrebbe aprire nuove vie per il commercio in Russia così come l’accordo con la Guangzhou potrebbe consolidare il mercato cinese dell’automobile italiana. Per ora si tratta solo di voci che non trovano diretta conferma dalla casa produttrice eppure pare che la produzione sia ormai pronta per il 2014 che si dimostra ricchissimo di novità. L’apertura al mercato estero, per Fiat Professional, può dare uno slancio positivo anche al mercato nazionale italiano per una nuova epoca che possa finalmente allontanarsi dalla parola “crisi”.