Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Fitch: sul rating delle Assicurazioni Italiane pesa il rischio sovrano

Le compagnie italiane di assicurazioni dovranno far fronte a prospettive di rating negativo per questo 2014, secondo quanto emerge dal rapporto stilato da Fitch in merito alla redditività tecnica delle società di settore.

Il principale fattore di incertezza è rappresentato dal rischio sovrano ed è legato essenzialmente alla crisi dell’Eurozona. Le assicurazioni italiane detengono nei loro portafogli di investimento un consistente ammontare di titoli di debito governativi e di corporate, che fanno temere un calo negli introiti, in considerazione della volatilità dei bond italiani.

Fitch prevede pertanto un peggioramento nella redditività marginale del 2014, per quanto riguarda il settore delle assicurazioni auto: la previsione negativa è dovuta innanzitutto ad un atteso deterioramento delle tabelle di prezzi, oltre ad un incremento dei sinistri per l’anno appena iniziato. Nel rapporto stesso, tuttavia, si evidenzia un miglioramento rispetto ai minimi registrati nel 2010 in riferimento ai fondamentali di credito delle compagnie per la copertura danni.  

Nel mercato assicurativo si attendono comunque alcune riforme, che a causa dell’instabilità politica, risultano a tutt’oggi bloccate. In particolare, in ambito di assicurazioni auto, non è stata ancora introdotta la nuova tabella per il risarcimento dei danni fisici, che in Italia riveste una particolare incidenza, sicuramente maggiore rispetto agli altri Paesi. In questo modo

Per quanto riguarda il settore vita, le ipotesi rimangono più incerte. Con riferimento ai premi vita, infatti, risulta più complicato fare previsioni su redditività e vendite, che si mostrano volatili. Tuttavia, è atteso un costante incremento nel 2014, sulla linea di quanto già accaduto lo scorso anno, sebbene con una diminuzione nel tasso di crescita.