Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Al via il Concorso di eleganza di auto d'epoca: dal 6 all'8 settembre a Torino

Al via il Concorso di eleganza di auto d'epoca: dal 6 all'8 settembre a Torino

Torino: città elegante, città industriale, volto di un’Italia che cambia e che è cambiata nel corso dei secoli. La patria della Fabbrica Italiana Automobili Torino (Fiat) da più di un secolo, oggi si prepara per un concorso nazionale davvero unico: il Concorso di Eleganza di auto d’epoca.

Dal 6 all’8 settembre 2013 sfileranno delle splendide vetture d’epoca nel parco del Valentino. L’evento vuole riprendere l’antico concorso iniziato nel 1923 a Torino e continuato fino all’inizio della seconda Guerra Mondiale. Dopo ben 90 anni, infatti, il mondo del vintage rivive sotto una nuova luce grazie anche al sostegno dell’Asi, l’Automotoclub Storico Italiano. Il concorso si svolgerà nel cuore della città di Torino e le auto sfileranno e saranno messe in mostra al pubblico presso i luoghi di interesse della città come Palazzo Madama, Castello del Valentino, Piazza Carlo Alberto, il Museo Egizio, Piazza Castello, Palazzo Reale e la Reggia della Venaria che ospiterà, nell’ultimo giorno, le finaliste del concorso. La giuria che premierà l’auto d’epoca più elegante sarà composta da famosi creativi, persone che operano nel settore e che rappresentano i guru di un ambiente difficile da gestire ma al contempo meraviglioso come quello dell’automobilismo.

Proprio quando Torino, dopo più di un secolo, sembra dover “divorziare” dalla Fiat, pronta a spostare la sua sede negli Stati Uniti d’America in seguito all’accordo con la Chrysler, il concorso di auto d’epoca ricorda a tutti il gran pregio e l’eleganza delle auto italiane, da sempre amate nel mondo.

Sebbene, infatti, il mercato del nuovo non lascia speranze ed appigli per il futuro nel nostro Paese, il mercato delle auto d’epoca e delle auto usate continua ad avere un suo fascino tra gli estimatori di ogni età. Gli outlet auto a Torino diventano sempre più luoghi in cui si può trovare una vera occasione e, perché no, riuscire anche ad acquistare un’auto in grado di diventare, in futuro, un vero e proprio modello di eleganza.

Se la classe non si compra, come dicono in molti, allora lo stile italiano nel mondo, con o senza case produttrici in Italia, rimarrà per sempre un’icona mondiale, simbolo di quella bellezza e di quella raffinatezza che il Bel Paese continua a mostrare.