Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Batterie elettriche, in arrivo la seconda generazione

Le batterie, prevalentemente agli ioni di litio, utilizzate per alimentare i motori elettrici si portano dietro alcuni limiti congeniti che ostacolano una diffusione estesa delle auto alimentate elettricamente. Sinteticamente questi problemi possono essere riassunti nell’altro costo dei chilowatt, nel discreto ingombro in termini di spazio fisico e nella scarsa capacità di immagazzinamento da cui deriva una scarsa autonomia, soprattutto per le vetture di una certa dimensione. I motori ibridi rispondono in parte alle problematiche ma non possono azzerare le emissioni poiché è prevista anche la presenza di un motore termico che lavora in coppia con quello elettrico.

Batterie elettriche, in arrivo la seconda generazione

Un passo avanti potrebbe essere ottenuto grazie all’arrivo delle batterie di seconda generazione. La nuova Nissan Leaf infatti, verrà commercializzata a partire dal 2013, con batterie insignite di questa definizione; dopo la Leaf toccherà alle auto della gamma Infiniti, brand di lusso di Nissan . A detta del costruttore, i nuovi accumulatori si differenzieranno dai precedenti per via di una serie di cambiamenti. Per cominciare la composizione chimica, che attualmente prevede l’impiego degli ioni di litio, sarà sostituita con una combinazione di  nichel, manganese e cobalto (batteria LiNiMnCo). Tale avvicendamento dovrebbe comportare una capacità di immagazzinamento, e quindi di autonomia, superiore del 25% rispetto alle attuali batterie.

In virtù dei minori costi di produzione, i consumatori potranno beneficiare di un minore costo delle vettura in sé, dato che la batteria rappresenta una delle maggiori voci di spesa nell’acquisto di una vettura elettrica. Non va infatti dimenticato che il costo delle vetture elettriche rappresenta un’altro dei principali ostacoli alla diffusione della mobilità a zero emissioni. Non a caso alcuni produttori, tra cui Fiat Group, preferiscono di gran lunga puntare sui carburanti alternativi, GPL e metano, i quali garantiscono bassi consumi, ottima efficienza del motore, bassi costi di esercizio e basse emissioni, in grado di competere con quelle delle vetture ibride.

Calcolo finanziamento auto. Qui Sava ti propone gli strumenti per visualizzare un piano di finanziamento, per trovare facilmente il prodotto finanziario su misura per te, per valutare la tua disponibilità per l’acquisto della tua nuova auto.

Calcolo finanziamento auto