Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Golf 7: tecnologia e sicurezza

Golf 7: tecnologia e sicurezza

Al salone di Parigi 2012 è stata presentata, per la prima volta alla stampa e ai costruttori, successivamente al pubblico, la nuova Golf 7. Come le precedenti, anche questa Golf è sinonimo di qualità ed è pronta a portare avanti un successo che dura 38 anni. I costi sempre alti non fermano l’amore della massa verso il marchio Golf, costa di più ma è anche di qualità maggiore, di linee sempre eleganti e tecnologia elevata. È, ed è sempre stata, un’auto prestigiosa che non smentisce l’affidabilità.

I prototipi presentati sono due:

Golf BlueMotion presenta un Turbodiesel 1.6 TDI di nuova concezione, ha un consumo di ciclo combinato di appena 3,2 l/km, a fonte di emissioni di CO2 di soli 85 g/km. Già nei modelli precedenti Volkswagen era riuscita ad abbassare il consumo nel ciclo combinato, ora, nella nuova Golf 2012 è riuscita a ridurre i consumi della Golf BlueMotion di terza generazione di un’ulteriore 15%. Questo passo rappresenta un processo tecnologico sempre più all’avanguardia che fa della casa un indiscusso punto di riferimento.

Golf GTI avrà di serie 220 CV con un turbo benzina 2.0 a iniezione diretta. Sarà anche disponibile la versione 230 CV con il pacchetto performance atta ad aumentare la potenza standard. Entrambe le versioni GTI sono già in conformità alla normativa sui gas di scarico Euro 6, che entrerà in vigore non prima del 2014.

Ma il vero traguardo della nuova Golf 7 è la diminuzione del peso di ben 100kg. Questo risultato è stato ottenuto grazie alla riduzione del peso dell’impianto elettrico, di cui sono stati risparmiati 6 kg; fino a -26 kg sul telaio; -37 kg sulla struttura e ben -40kg sui gruppi motore-trasmissione, 7 per i sedili, 1.8 per la plancia e 2.7 sul climatizzatore.

Nell’innovazione della tecnologia è stata prevista anche il miglioramento della sicurezza: è presente su questo modello la frenata anti collisione multipla, il sistema proattivo di protezione degli occupanti, il bloccaggio elettronico differenziale, la regolazione della distanza con front assist e funzione di frenata di emergenza City. All’interno di questo elenco è considerato anche l’innovativo sistema di riconoscimento dei colpi di sonno, o della mancata attenzione al volante, del guidatore. I sensori dell’auto sono in grado di anticipare un probabile scontro, attivando automaticamente i pretensionatori delle cinture di sicurezza per trattenere meglio i passeggeri e chiudendo i finestrini, per un funzionamento ottimale dell’airbag. Il motore, inoltre, è in grado di frenare automaticamente la vettura in modo da evitare un impatto.

Le migliorie apportate, dunque, non sono a discapito della sicurezza. La Golf 7 si presenta, come le precedenti, una vettura di qualità, con linee eleganti ed attenta ai consumi.